Azienda Agrituristica Castrum Sagliani (Torre di Petra)

Produzione integrata

Referente: Giuseppe Pecorai
Via Saiano 575 – Saiano di Cesena
tel e fax 0547 326381 – cell 346 6026728
giuseppepecorai@alice.it

vendita diretta al pubblico  accoglienza diversamente abili  presenza di animali  ristorazione  

“Castrum Sagliani” era il nome che nel 1371 aveva l’antico borgo di Saiano, ora è un’azienda agrituristica ricavata restaurando in vent’anni di paziente lavoro, le rovine storiche del complesso abbandonato nell’immediato dopoguerra, costituito da rocca, mura, chiesa e abitazioni. Le prime note storiche sul castello risalgono al VII secolo; dal 1100 al 1500, il periodo storico più sofferto nella lotta fra Guelfi e Ghibellini, il complesso venne demolito e ricostruito più volte. Nel 1183 apparteneva alla Chiesa ravennate, nel 1304 venne assediato da Bernardino da Polenta e gravemente danneggiato, nel 1318 era occupato dai Ghibellini romagnoli condotti da Fosco Umbertini, nel 1333 il Castello si sottomise al Comune di Cesena, ma nel 1355 venne occupato e demolito da Francesco Ordelaffi. Ricostruito dalla Santa Sede tornò alla Chiesa ravennate, alla quale lo tolse nel 1471 Roberto Malatesta.
Con l’avvento dei Comuni, la struttura da edificio militare prende l’aspetto di borgo e gli edifici trasformati in chiesa, canonica e casa colonica. Così per secoli fino agli anni successivi al secondo conflitto mondiale, quando, abbandonato dagli abitanti, quasi scompare per vetustà e abbandono.
“Castrum Sagliani”, ora dopo anni di tenace lavoro di recupero, pietra su pietra, è pronto per una nuova storia.
L’azienda di circa 4 ettari coltivati a vigna, ulivi, ciliegi, albicocchi e cachi, produce in proprio vino Sangiovese e Pagadebit DOC, olio, miele e confetture. Si allevano animali di bassa corte, cavalli, asini.

Percorsi e laboratori didattici

1. La riscoperta della cucina tradizionale
Riscoprire le ricette della tradizione rurale: semplici, geniali, salutari.
(per tutti, tutto l’anno, durata: 4 ore)

2. Storico culturale
Visita al complesso storico nelle sue componenti e trasformazioni causate dal mutare delle realtà politiche e sociali. Visita al rifugio di guerra (seconda guerra mondiale).
(per tutti, tutto l’anno, durata: 4 ore)

3. La magia della calce
Come nasce la calce e le sue applicazioni (costruire, dipingere, curare le ferite, …).
(per tutti, tutto l’anno, durata: 4 ore)

4. Grano, farina, pane
La complessa azione “del far pane” attraverso la storia delle trebbiatrici, dei mulini, delle impastatrici. Raccogliere la legna, accendere il fuoco e cuocere il pane.
(per tutti, tutto l’anno, durata: 4 ore)

5. Teatro botanico
Seduti, come in un teatro di fronte al mare, tra gli alberi da frutta dimenticati (Parco della Memoria), si ascoltano storie e curiosità di ogni singola specie e varietà.
(per tutti, tutto l’anno, durata: 4 ore)

Servizi
  • ristorazione su prenotazione
  • aula didattica
  • incontri di poesia
  • cene a tema
  • punto vendita: vino, olio, frutta
  • area pic nic attrezzata con panche e tavoli
  • accesso e parcheggio a pullman e scuolabus
Come arrivare

da Cesena prendere la via Emilia in direzione Rimini, appena fuori Cesena, svoltare a destra in direzione San Tomaso e Saiano, raggiunto il paese di Saiano svoltare a sinistra per Sorrivoli.

Dopo 200 metri girare in via Saiano; l’azienda dista circa 700 metri

DA FORLI’ 30 KM
DA CESENA 9 KM

Azienda Agrituristica Castrum Sagliani (Torre di Petra)

Produzione integrata

Referente: Giuseppe Pecorai
Via Saiano 575 – Saiano di Cesena
tel e fax 0547 326381 – cell 346 6026728

 

Perchè si

Nel momento in cui metterete piede nella fattoria vi ritroverete di colpo nel bel mezzo delle lotte tra Guelfi e Ghibellini. Un luogo fantastico, unico, ricco di passione ed emozione!